Italia Export: case 2

Export: grande risorsa per il nostro territorio

La storia di 6 aziende Italiane che operano prevalentemente sui mercati esteri

export

Storia 2: Seica collauda la quotidianità

Dalle apparecchiature più sofisticate come quelle del mondo avionico o farmaceutico agli oggetti che utilizziamo nella nostra quotidianità, come il telefono cellulare, gli elettrodomestici, l’auto, la tv: le piastre elettroniche risiedono praticamente in ogni oggetto.

La Seica progetta e realizza i macchinari che servono a collaudare piastre e moduli elettrici, prima che vengano immessi sul mercato.

Il presidente della società dice “Ho iniziato la mia carriera nel dipartimento del

collaudo elettrico di Olivetti.

Poi, nel 1986, ho deciso di sfruttare l’esperienza accumulata in più di 10 anni nell’area test ed ho fatto nascere una test house specializzata nello sviluppo di programmi di collaudo funzionale complessi, principalmente per clienti dei settori aeronautico e delle telecomunicazioni”.

La Seica si trova nel Canavese ed ha 30 filiali per un totale di 105 dipendenti ed è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante, forte di un fatturato che l’anno scorso ha toccato i 21,7 milioni di euro, di cui ben il 78% derivante dalle vendite all’estero.

Il successo è arrivato grazie all’inserimento della dimensione meccatronica, con il lancio del primo sistema a sonde mobili di provenienza occidentale (dato che allora i sistemi di quel tipo provenivano tutti dal Giappone) con capacità di collaudo avanzate.

Oggi Seica ha altre filiali in Francia, negli Stati Uniti, in Germania e in Cina.

 

Se sei un’azienda che ce l’ha già fatta… bene, raccontaci anche tu la tua storia di successo!!!

Se, invece, sei un’azienda che sta pensando di intraprendere la strada dell’esportazione perchè ha prodotti di qualità e vuole aumentare il proprio fatturato… bene, contattaci e scopri i nostri numerosi servizi per farti espandere anche all’estero!!!

 

fonte dell’articolo la rivista “Cento Torri”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

WordPress theme: Kippis 1.15